OCEAN_REEF_GERACI_BALBI-0978.jpg

Michele  Geraci

Campione Italiano di profondità SOLO DIVE

L’immersione affrontata 2 anni fa da Michele Geraci, denominata DiP1, rientra nella specialità SOLO DIVE effettuata cioè in solitaria, con autorespiratore in circuito aperto e miscele Trimix, in assetto auto contenuto (tutto quello che occorre in termini di gas deve essere portato appresso dal sommozzatore senza che l’assistenza esterna possa interagire con il sommozzatore).
Questo nuovo tentativo di record, denominato DiP2, sarà monitorizzato dal GUINNES WORLD RECORDS e da un nutrito staff tecnico e medico che aiuteranno Michele nelle fasi più salienti dei cambi in profondità.
Il Run Time totale dell’immersione è previsto in poco meno di 13 ore, mentre la discesa per raggiungere la quota massima non dovrebbe superare i 12 minuti.

Michele Geraci classe 1976 nato a Sanremo e residente a Genova, inizia l’attività subacquea in giovane età. Riesce a trasformare la sua passione in lavoro, prima come istruttore poi come sommozzatore professionista. Istruttore federale d'immersione 3°grado AR, istruttore e maestro di apnea FIPSAS/CMAS attivo presso la Federazione in qualità di Rappresentante Regionale Liguria del settore “Didattica Subacquea” fino al 2012 e consulente tecnico per l’apnea agonistica nel settore “Attività Subacquee”, giudice internazionale CMAS ed organizzatore di competizioni e record di profondità in apnea, autore di diversi manuali d'immersione esperto in esplorazioni estreme.

Nel 1986 inizia le attività con ARA e dal 1995 intraprende la carriera di guida subacquea e istruttore d’immersione, dopo anni di profonde esplorazioni in aria nel 1998 si certifica come istruttore per l’uso delle miscele sintetiche nitrox e trimix, nel 2000 riceve la massima certificazione di trainer trimix 100. Nello stesso anno si avvicina al mondo dei rebreathers frequentando il primo corso in Italia per la macchina CCR2000.

Dedica tutto il suo tempo all’esplorazione di relitti molto profondi, con migliaia d’immersioni al suo attivo, passione che lo porterà ad iscriversi a 33 anni al corso di studi in ingegneria navale presso la facoltà di Genova.

Nel 2005 la FIPSAS lo incarica di sviluppare i programmi didattici per le immersioni in miscela, dal nitrox fino al trimix ipossico, portandolo a formare e brevettare centinai di istruttori di specialità.

Dal 2011 collabora con lo staff tecnico della nazionale italiana di apnea per la gestione della sicurezza degli atleti nelle acque libere, creando il primo programma didattico per assistenti e giudici di profondità.

Nel 2012 stabilisce il nuovo record mondiale di profondità in circuito aperto in completa autonomia raggiungendo i 212,5m nelle acque di Nizza e nello stesso anno è stato nominato dalla CMAS giudice capo ai campionati europei di apnea in Turchia.

Il 18 luglio del 2014 a Bordighera stabilisce il nuovo primato italiano con un immersione a 253m e 11 ore di decompressione in acqua libera.

Dal 2015 entra nel Comitato di Settore Didattica Subacquea FIPSAS e nello stesso anno ad Ischia nei primi giorni di ottobre svolge il ruolo di Direttore di Gara nei primi Campionati Mondiali CMAS di immersione in apnea outdoor.

Nel 2016 viene nominato dalla CMAS giudice capo ai secondi campionati mondiali di apnea outdoor in Turchia in ottobre e nel 2017 assume l’incarico di Direttore di Gara ai Campionati Europei di apnea indoor CMAS a Cagliari.